pasta con aringhe affumicate

L’affumicatura nasce in tempi remoti, di pari passo con la salamoia e la conservazione sotto sale, nasce ovviamente con l’intento di conservare nel tempo il pesce, una materia prima così preziosa e al tempo stesso così facilmente deperibile.

L’aringa è, come vedremo fra poco, un pesce dalle proprietà nutritive eccezionali, è considerato un “pesce sicuro“, soprattutto per il suo basso contenuto di mercurio; ottimo alleato della salute, dei globuli rossi, delle ossa e del sistema nervoso. Gli omega 3 sono inoltre rinomati per i loro benefici a livello del sistema cardiovascolare e di numerosi organi e tessuti, per esempio pelle e occhi.

Sono soprattutto i paesi del nord Europa ad aver reso le aringhe affumicate protagoniste delle loro ricette, ma questo pesce, conservato con la tecnica dell’affumicatura, è moto impiegato nelle ricette tradizionali dell’entroterra.

PROPRIETA’ NUTRITIVE

In particolare, 100 grammi di aringa affumicata apportano 194 Calorie e:

  • 62,5 g di acqua
  • 19,9 g di proteine
  • 12,7 g di lipidi
  • 82 g di colesterolo
  • 3,3 mg di niacina
  • 0,28 mg di riboflavina
  • 9 µg di vitamina A (retinolo equivalente)
  • tracce di vitamina C
  • 254 mg di fosforo
  • 66 mg di calcio
  • 1,4 mg di ferro

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 250 gr di Fusilli Napoletani corti
  • aringa affumicata
  • pane grattugiato
  • olio evo
  • 6 pomodorini caramellati
  • 4 mozzarelline di bufala campana dop
  • origano
  • timo
  • sale affumicato

PREPARAZIONE

Mettete a bollire l’acqua per la pasta, si tratta infatti di una ricetta molto veloce e davvero saporita. Preparate le mozzarelline di bufala facendole intiepidire in acqua per un quarto d’ora.

Preparate poi in una pentola dell’olio evo e fate saltare i filetti di aringa affumicati per qualche minuto, i più saporiti sono quelli dorati, dopo averli tagliati a pezzetti non troppo sottili. Nel frattempo preparate il caramello con zucchero e acqua in parti uguali e quando inizia a caramellare immergete i pomodorini per qualche minuto. Adagiateli poi su un pezzo di carta forno. In un’altra padella abbrustolite il pane grattugiato con dell’olio, dell’origano e il sale affumicato (o normale). Fate cuocere la pasta e saltatela al dente nella padella con le aringhe. Impiattate aggiungendo la mozzarella sfilacciata grossolanamente a mano, le briciole di pane saltate, i pomodorini caramellati, il timo e se vi va un filo di olio a crudo.


RISTORANTE IL POSTO

cucina tipica beneventana – cucina di pesce


HAITY BANQUETING E CATERING

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trip Advisor
SLUURPY

Chiama adesso

Visit Us On FacebookVisit Us On Youtube